lunedì 28 marzo 2011

good news from Sendai

Chopper City Japan non si sgomenta.

C'è stato l'inferno, è tutto da ricostruire.



Ma Shop Sam's sfodera un ferro da paura.

Un inno alla speranza.





Pulitissima, peanut completamente nero.
Un sacco di parti sabbiate... che spettacolo.

Mi ha fatto venir in mente questa...

lunedì.

venerdì 25 marzo 2011

mercoledì 23 marzo 2011

benvenuti sognatori e perditempo.

questo post è dedicato ai sognatori e ai perditempo discriminati negli annunci di vendita.









http://venoms-kgc.blogspot.com/
http://homegrownchoppershelsinki.blogspot.com/

martedì 22 marzo 2011

Helsinki, Finland.

ecco come si presentava la club-house dei Road Weirdos a Helsinki in Finlandia, nel febbraio del... 2011.

Photography by Dirk Behlau @ http://www.pixeleye.de/
















spettacolo!

song of the day


e questo è Chris, il socio di Jeff McCann a CJ Custom Cycle Parts, Stockton CA.




fantastico l'adjustable ramhorn su questa forcatura.

lunedì 21 marzo 2011

Barry Cooney

altro che Hamster, roditore, Barry è ma un toro!








e la Barbie qui... che stile!
al Ponte, quel paniere lì, si usa per andar a pesca' i lucci in Padule.
Troppo avanti!

ed ora...

... un video direttamente dal nostro VJ Baron Banny!

sabato 19 marzo 2011

"forse...

... non ne avete sentito parlare ma c'è un toro qui da noi che c'ha la fila"


venerdì 18 marzo 2011

il custom è poesia...


... e ai nostri Trilussa di Aprilia questa rima non poteva venire meglio.

loro non si fermano ad una scuola, troppo facile, meglio raccogliere una sfida diversa, magari partendo solo da una forca, è più divertente.

così, dopo l'incanto di Maria, forcato tipico anni 70 pieni, eccoli tornare indietro all'inizio del decennio, prendendo come riferimento la scuola nord-californiana che segnò lo stile ad est della baia.

tanto diversi dai chopper forcati del sud che esplosero dopo Easy Rider, i ferri norcal dei primissimi anni 70, padri dei successivi digger e low rider, correvano per San Francisco e apparivano pubblicati su Custom Choppers, Big Bike e le altre riviste che proprio in quegli anni iniziavano la loro avventura.

ecco, a vedere questo ferro, la prima cosa che mi viene in mente è l'attenta osservazione morbosa con cui Andrea, Alessio e Simone avranno risfogliato chissà quante volte quelle pagine, perchè altrimenti, un ferro così non lo tiri fuori, a caso non ti viene.

basta guardare per bene la sella: tutta spessa uguale, biposto ma appena biposto, rombi coi bottoni negli incroci e bordo uniforme lungo la rombatura, si un po' come si montano in terra le mezzane da noi in Toscana.

e poi viene il bello, l'azzardo.
perchè a rifarle oggi la cosa più intrigante è cambiare qualcosa delle regole di una certa scuola e ottenere un risultato credibile.
sarebbe stato facile montare comandi centrali con cambio a pedale, invece, manubrio pullback abbondantemente lungo per assecondare la posizione di guida con pedane avanzate e cambio a mano...

... bella roba! nel '72 se la sarebbe giocata con
"Pearls and Ribbons" e "Oakland Sportster... Mod Style".



http://customsicklesdiaries.blogspot.com/



« C'è un'ape che se posa
su un bottone di rosa:
lo succhia e se ne va…
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa. »

(Trilussa, Felicità)

martedì 15 marzo 2011

e questa...

... chi la riconosce?



suggerimento: è in un film.

lunedì 14 marzo 2011

Sprung Struts

oh... non fai in tempo a vedere un pezzo su ebay, di quelli belli, che non passano tutti i giorni, che ti mettono in testa "questo dove l'ho già visto?"...



... che li riguardi e dici "questi non funzionano un cazzo" ma son troppo belli...




... che mentre li ritrovi dove li avevi già visti, quei tori di Nice! li han bell'he rifatti e montati alla grande.



Anche con i coperchini ingannevoli.